domenica 23 luglio 2017

Liebster Award 2017

Scusate la mia assenza, ma sto avendo delle giornate pesanti e sto cominciando a pensare a come tenere più vivo questo blog. E' davvero faticoso farsi conoscere anche perché non commenta mai nessuno >D<

Comunque, oggi sono stata nominata per il "liebster award 2017", questa è la mia primissima nomina, e non posso che esserne felice! Ringrazio le persone che mi stanno seguendo e quelle che verranno, ci tengo davvero moltissimo! Quindi grazie, grazie e grazie!


Via con il tag!


1) Ringraziare chi ti ha premiato.
Ringrazio con il cuore in mano Martina per avermi nominata! Andate a seguirla il suo blog è fantastico!

2) Scrivere qualche riga (max 300 parole) per promuovere un blog interessante che seguite.
Vi parlo di un blog che ho scoperto da poco ed è quello di Silvy Gemma Herondale, il suo blog lo trovo completo ed esaustivo, la grafica è impeccabile e penso sia ben gestito. Un giorno anche io vorrei un blog come il suo.

3) Rispondere alle 11 domande poste dal blog o dai blogger che ti hanno nominato.

Ecco qui le domande ↓

1) Un libro che consiglieresti per iniziare a leggere.
Potrebbe sembrare scontato o troppo "infantile" ma consiglierei le fiabe e le favole. A me sono state quelle a farmi avvicinare al mondo della lettura.

2) Quale è il tuo genere preferito?
Fantasy! Assolutamente, non trovo genere che mi più mi si addice, sono sempre stata una ragazza con la testa fra le nuvole e che sogna ad occhi aperti. Nessuno è più fantasioso di me.

3) Racconta brevemente, una scena di un libro che ti è rimasta impressa.
Non so perché, a leggere così questa domanda, come prima scena mi è passata per la mente quella in cui Albus Silente lascia Harry davanti la casa dei Dursley. Il modo in cui lo lascia, sapendo lui stesso che non sarebbe stato un'addio, per me è stata una scena quasi dolorosa. Negli occhi di Silente ci ho visto tanta tristezza con un barlume di speranza. 

4)Elenca tre libri della tua wishlist
A court of mist and fury
City of ashes, Shadowhunters
Io non sono Mara Dyer

5) Se potessi tornare indietro nel tempo, ci sarebbe un libro che non rileggeresti? Se si, quale?
Oddio, potrebbe anche esserci ma voglio rispondere di no. Ho deciso di rispondere "no" perché tutti i libri che ho letto mi hanno resa insieme alle mie esperienze la persona che sono adesso e mi hanno anche spinta a comprare libri che magari prima non mi sarei mai aspettata di comprare.

6) Quale è il libro più bello che possiedi nella tua libreria?
Adesso mi viene da rispondere con "Invasion of the tearling" sono ipnotizzata da quella copertina!

7) e quello più vecchio?
Senza contare che i libri davvero moooolto vecchi li tengo in cantina e poi non sarebbero nemmeno miei rispondo con "Harry Potter e la pietra filosofale" finito di stampare nel 1999. Questo è il libro più vecchio che ho all'interno della mia libreria.

8)Quale animale saresti?
Sicuramente un felino. Un gatto.

9) Hai mai pensato di scrivere un libro?
Si, ho la trama e tutte le mie ricerche fatte già da due annetti. Il più sta nel avere tempo per scrivere.

10) Hai un qualche "rituale" durante la lettura?
Bere il tea è un rituale? 

11) Se potessi avere un qualche superpotere, quale vorresti? E perché?
Quello di essere invisibile perché non amo essere al centro dell'attenzione e a volte vorrei proprio starmene da sola. 

E queste erano tutte le domande fatte da Martina.
Ora torniamo al tag!

4) Scrivere a piacere 11 cose di te.
Dato che non sono perfetta, sono permalosa.
Mi tingo i capelli da quando avevo 14 anni, quindi ormai sono dieci anni che me li tingo.
Ho due tatuaggi.
La mia band preferita sono i Paramore.
La mia serie tv preferita è the 100.
Amo i gatti.
Mi reputo, a volte, quasi asociale.
Ho una sorella maggiore e abbiamo dieci anni di differenza. 
Sono fidanzata da quattro anni e mezzo.
In famiglia sono l'unica lettrice compulsiva.
Ho paura degli insetti.

5) Premiare a tua volta 11 blog.
L'apprendista libraia
Silvy Gemma Herondale
Yashila
I miei libri sono me
Sara
Martina
Christy ed Ezio
Debora
Ilaria
Lucrezia
Antonio e Aurora

6)Formulare 11 domande per i blogger che si nomineranno.
Ecco le mie domande per voi:
1) Ultimo libro letto?
2) Se vorreste una storia d'amore come quella che trovate nei libri, chi sono i vostri personaggi fonte d'ispirazione?
3) Di tutti i libri che avete nella libreria quale personaggio vorreste salvare? Perché?
4) Animale preferito?
5) Un vostro difetto. (max 300 parole)
6) Quando leggete di più durante la giornata?
7) In questo preciso momento cosa state leggendo?
8) Ditemi la verità vi sta piacendo fare questa nomination?
9) La vostra crush?
10) Principessa o guerriera? Perché?
11) Parlatemi della vostra passione per i libri e di come è nata.

7) Informare i blogger del premio assegnato.

Spero che questo tag vi sia piaciuto. Ringrazio ancora Martina per la nomination.
A presto!

xoxo

Ilaria


mercoledì 19 luglio 2017

Recensione #5 "A court of thorns and roses " di Sarah J. Maas

A court of thorns and roses "Sarah J. Maas"


Edizione: Bloomsbury
Pagine: 419
Genere: Fantasy
Prezzo: £ 7,99

VOTO:
___________________________________________________________________________
Quando Feyre, una cacciatrice di diciannove anni uccide un lupo nei boschi, una creatura dalle sembianze di una bestia si presenta a casa sua per richiedere un pegno in cambio. Trascinata verso una terra pericolosa e magica, che conosce solo attraverso le leggende, Feyre scopre che il suo rapitore non è un animale, ma Tamlin, uno delle fate letali e immortali che una volta regnavano sul loro mondo. 
Mentre vive nella sua tenuta, i suoi sentimenti per Tamlin si trasformano da una fredda ostilità ad una forte passione, che brucia oltre ogni avvertimento e bugia raccontatele sul bellissimo, pericoloso mondo delle Fate. 
Ma un'antica e magica ombra che minaccia le terre delle fate sta crescendo e Feyre deve trovare il modo di fermarla... o condannerà Tamlin ed il suo mondo per sempre.
     _____________________________________________________________

"Ha tolto una vita, ora deve pagare con la sua"

Feyre è una ragazza che a soli diciannove anni si è dovuta assumere la responsabilità di provvedere alla sua famiglia. Quando aveva soltanto otto anni la madre è venuta a mancare e in punti di morte le ha promesso che si sarebbe sempre presa cura della sua famiglia. A causa di investimenti sbagliati il padre ha sperperato quasi tutto il denaro della famiglia e l'ha ridotta sul lastrico. Per questo Feyre è costretta a cacciare nei boschi, per avere cibo con cui sfamare il padre e le due sorelle maggiori. In una fredda giornata, quando ormai la ragazza ha perso ogni speranza di trovare qualcosa, si imbatte in un cervo che però è puntato da un lupo. Non potendo permettersi di tornare a casa senza cibo Feyre uccide prima il lupo e poi il cervo, tornando a casa con entrambi. La sera stessa si presenta alla porta della ragazza una creatura con le sembianze di una bestia riferendo alla ragazza che il lupo che ha ucciso in realtà è una creatura magica, una fata e, secondo il Trattato concordo molto tempo prima, se una creatura magica viene uccisa si deve pretendere una vita in cambio. La misteriosa creatura offre a Feyre una scelta: o la morte istantanea oppure la possibilità di andare a Prythian, ossia la terra delle fate, e di vivere con lui alla Corte di Primavera. Pensando soprattutto alla sua famiglia, Feyre decide di andare con la bestia, ossia Tamlin nonchè uno dei sette High Lord di Prythian. Ma la ragazza non sa quello che l'attende e presto dovrà ricredersi su tutto ciò che pensava di sapere su queste magiche fate. Questo libro è definito come un retelling della Bella e la Bestia ma oltre alla similitudine con Tamlin e la "prigionia" di Feyre alla Corte della Primavera, il resto si discosta totalmente. Sarah J. Maas ha creato un mondo assolutamente fantastico, perfettamente curato e descritto in modo talmente impeccabile che sembra di essere lì con Feyre e di vedere il mondo fatato con i propri occhi. Nonostante la bellissima storia e la trama accattivante il romanzo non è privo di difetti. Ho trovato la prima parte molto descrittiva, forse troppo e un pò lenta. La seconda parte invece è totalmente fantastica, entusiasmante, movimentata e ricca di avvenimenti che ti fanno divorare il romanzo in pochissimo tempo perchè si vuole assolutamente sapere come si concluderà. E soprattutto romantica, perchè oltre ad essere un fantasy e un retelling è anche un romanzo d'amore. Infatti il rapporto tra Feyre e Tamlin si evolverà piano piano fino a diventare qualcosa di molto importante per entrambi. In conclusione voglio farvi una menzione speciale al personaggio di Rhysand, mi aspetto grandi cose da lui e non vedo l'ora di conoscere ogni suo lato!

Spero che questa recensione vi sia piaciuta, scrivetemi  nei commenti il vostro parere ↡

xoxo

Ilaria

giovedì 13 luglio 2017

WWW...Wednesday #4

Si, è vero ne ho saltati alcuni. Un po' perché ho passato un brutto periodo, un po' per il lavoro e un po' per i vari impegni. Ilaria devi stare più attenta, quando ti prendi degli impegni ci devi stare dietro. Qui è tutta colpa mia. Prometto che ci starò più attenta. Mi perdonate?

1) What are you currently reading?
     Cosa stai leggendo attualmente?

A court of thorns and roses - Sarah J. Maas


TRAMA:

Feyre is a huntress. She thinks nothing of slaughtering a wolf to capture, it's prey. But, like all mortals, she fears what lingers mercilessly beyond the forest. And she will learn that taking the life of a magical creature at a high price.
Imprisoned in an enchanted court in her enemy's kingdom, Feyre is free to roam but forbidden to escape. Her captor's body bears the scars of fighting, and his face is always masked - but his piercing stare draws her ever closer. As Feyre's feeling for Tamlin begin to burn through every warning she's been told about his kind, an ancient, wicked shadow grows. 
Feyre must find a way to break a spell, or lose her heart forever.





2)What did you recently finish reading?
Cosa hai finito di leggere recentemente?

La moglie del califfo- Renéè Ahdieh


TRAMA:

Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona. Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest'angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola: finirà per innamorarsi proprio di Khalid, che in realtà è molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per interrompere una volta per tutte questo ciclo                                                        che sembra inarrestabile.



3)What do you think you'll read next?
Quale pensi sarà la tua prossima lettura?

Questo canto selvaggio - Victoria Schwab


                                        TRAMA:

Kate Harker e August Flynn sono eredi dei due acerrimi nemici che si spartiscono Verity City, metropoli spietata che per anni è stata teatro di attentati e crimini efferati, finché la violenza ha cominciato a generare mostri, creature d'ombra appartenenti a tre stirpi: i Corsai e i Malchai, avidi di carne e sangue umani, e i potenti Sunai, che come angeli vendicatori con il loro canto seducono e divorano l'anima di chi si sia macchiato di crimini. Kate vorrebbe dimostrarsi decisa e implacabile come il padre, che permette ai mostri di infestare le strade e si fa pagare dai concittadini per proteggerli. August vorrebbe solo essere umano, generoso come il padre adottivo, ma la sua maledizione è di essere ciò che gli uomini maggiormente temono: l'ultimo dei Sunai. Proprio mentre  la fragile tregua che mantiene la pace tra gli Harker e i Flynn rischia di incrinarsi, un agguato omicida costringe Kate e August a una precaria alleanza. Ma quanto potranno sopravvivere in una città popolata dai mostri e in cui nessuno è al sicuro?


Qualcuno di voi ha letto questi libri? Fatemelo sapere nei commenti qui sotto ↓

xoxo

Ilaria

mercoledì 5 luglio 2017

Recensione #4 "Leggende del Mondo Emerso: gli ulimi eroi" di Licia Troisi

Leggende del Mondo Emerso: gli ultimi eroi "Licia Troisi"


Edizione: Oscar Mondadori
Pagine: 384
Genere: Fantasy
Prezzo: € 10,00

VOTO:
_________________________________________________________________________

Il Mondo Emerso sembra giunto definitivamente al tramonto, Il morbo che il re degli elfi ha insinuato nella popolazione sta contaminando ogni villaggio e l'unico antidoto, una pozione distillata dal sangue di ninfa, non basta a curare tutti i malati. Mentre ogni speranza sembra perduta, Adhara decide di non opporsi più al proprio destino e di essere fino in fondo Sheireen, la creatura nata per combattere il Marvash, il male assoluto. Ma le voci di un'attesa minaccia iniziano a serpeggiare tra i sopravvissuti, e un attacco di inaudita potenza sembra covare nelle riunioni segrete del re degli elfi e del perfido San. L'arma che annienterà per sempre il Mondo Emerso sta per abbattersi sulla Terra del Vento, e Adhara dovrà compiere una scelta dolorosa e definitiva, sacrificando alla missione molto più di se stessa.
   ________________________________________________________________________

Per chi non ha letto i romanzi precedenti a questo, sul Mondo Emerso, consiglio vivamente di non leggere questa recensione. Questo terzo volume delle "Leggende" si apre con un riassunto dei precedenti due volumi. Ho apprezzato molto questo "rinfresco" di memoria per chi come me non legge subito tutti i volumi uno dietro l'altro. Siamo tornati da Adhara, la Sheireen, la Consacrata; colei che non aveva memoria, colei che ha perso tutto: la persona che più ama al mondo è suo nemico, il Marvash, e per colpa sua ha perso Adrass, il padre che l'aveva creata, che da un corpo morto le ha dato una nuova vita fino a farla diventare Sheireen. Dopo che Amhal ha ucciso Adrass e di conseguenza rotto il portale non sa più dove si trova ma trova conforto di avere ancora nel petto il medaglione, datogli da Kriss, re degli elfi, per privarlo di qualsiasi sentimento. Nonostante questo non riesce a togliersi dalla testa il viso di Adhara, è stato lui a darle questo nome a darle un presente da vivere. Adhara con le ultime forze rimaste segue una voce che la perseguita nei sogni fino a farla diventare prigioniera di una piccola tribù di elfi capitanata da Shyra
Shyra racconterà ad Adhara la sua storia ma soprattutto di sua sorella, che è stata vittima di Kriss. Si scoprirà che la voce che sente in sogno Adhara è proprio quella della sorella di Shyra, Lyhr
Le nostre due guerriere troveranno la sorella, ma ormai era troppo tardi. Grazie a Lyhr riusciranno a fermare il morbo, rompendo il medaglione che portava nel petto, lo stesso che porta Amhal. 
Nel corso del romanzo Adhara prenderà sempre più consapevolezza del suo destino ma senza rinunciare a ciò che gli sta a cuore più di tutti: la salvezza di Amhal. Lui è solo un soggiogato, il vero Marvash risiede dentro San, nipote della famosissima Sheireen: Nihal, della Terra del Vento.
Sheireen venderà la sua stessa essenza per avere in suo possesso un pugnale che sarà la salvezza di Amhal. Come tutti gli artefici magici, ogni cosa ha un prezzo, in questo caso: la vita. 
E' cosi che Amina, figlia di Dubhe e Learco, cominciò ad andare in giro per le locande a raccontare la storia degli ultimi eroi: l'ultimo Marvash e l'ultima Sheireen.
Un romanzo che tiene incollati alle pagine, pieno di azione e di suspance. L'amore sarà sempre fondamentale nel Mondo Emerso, senza l'amore non esisterebbe nemmeno la distruzione, devono esserci entrambi per tenere l'equilibrio. Voglio ringraziare Licia Troisi per averci regalato questo meraviglioso mondo che attraverso le sue parole ha davvero preso vita dando alla luce personaggi descritti nel dettaglio quasi come se fossero veri. Grazie per questi bellissimi dieci anni del Mondo Emerso. 

lunedì 3 luglio 2017

RECENSIONE: Shadowhunters 2x14 "The fair folk" #2



L’episodio della scorsa settimana si apre con una scena che ho amato davvero tanto e che nel libro mi aveva fatto anche emozionare: Jace che suona il pianoforte. Nel libro era Clary ad andare da lui mentre nel telefilm si vede apparire Sebastian che si complimenta chiedendogli chi gli abbia insegnato a suonare. La risposta di Jace fu una sola: Valentine.
Sebastian ha dato una risposta che mi sta facendo pensare a tantissime cose e che mi fa adorare ancora di più il suo personaggio: “Anche un genio del male può apprezzare la buona musica”. Io ho trasformato un po’ questa frase come: “Anche in un genio del male si cela una parte umana e quindi sensibile”. Per chi ha letto i libri sa com’è in realtà Sebastian e a me si spezza il cuore.  Jace aveva passato la sera al Hunter’s moon, bar dove lavora Maia e con cui ha avuto un inciucio, Sebastian sorpreso gli chiede se era interessato ancora a Clary, dato che aveva scoperto di non essere più suo fratello, ma ovviamente Jace dice che acqua passata. Noi tutti sappiamo come andrà a finire. Clary irromperà nella stanza dicendo che Alec deve fare un annuncio.

“Io e Magnus ci sposiamo”
Ovviamente scherzo. Troppo bello. Vuole far convocare tutti i rappresentanti dei Nascosti per una riunione e stringere cosi delle alleanze.  Jace e Clary hanno la missione principale: andare alla Corte Seelie. Alec andrà da Luke, e quest’ultimo sarà molto esigente sulle condizioni da trattare. Lui, come molti altri, vuole la morte di Valentine. Jace aspetta Clary sul ponte all’interno di Central Park e lei arriva con, indovinate un po’ ? Simon. Ovvio. Jace cerca in vari modi di far capire a Simon di levarsi dai piedi, e ha anche ragione, ma ovviamente senza riuscirci. Andiamo tutti nel mondo delle fate.
Nel frattempo all’Istituto arrivano i rappresentanti dei Nascosti e Raphael si avvicina subito a Izzy (Li adoro troppo insieme ) e guarda un po’ a rovinare tutto ci pensa Sebastian, facendo andare in allerta il nostro capo clan dei vampiri. Cosa vuole Sebastian da Izzy? Sebastian sarà molto duro con Raphael. Mi dispiace che quest’ultimo si sia lasciato sopraffare da uno come lui.



Luke prima di arrivare all’Istituto trova un telefono che squilla vicino a dei cassonetti della spazzatura e quando risponde sente una voce modificata dirgli che sa che lui vuole Valentine morto e che lo può aiutare. Io vi dico subito a chi ho pensato che fosse. Sebastian. Alla Corte Seelie si trovano una bambina come Regina e prima di congedarli tiene prigionieri con degli arrampicanti magici Simon e Jace. Se Clary vuole liberarli deve dare un bacio. Il bacio che più desidera. E qui parte il team della Clace che urla “VITTORIAAAA”.
Alberto in questa scena ha reso davvero bene come si doveva sentire Simon in quel momento.
Dopo la riunione Sebastian, che si occupa della sorveglianza corre da Alec dicendogli che Luke si trova nei sotterranei da Valentine. Riescono a fermarlo e Valentine pare riconoscere suo figlio ma senza che nessuno se ne accorga.



La scena finale, anche questa meravigliosa. Sebastian che suona il pianoforte, la stessa melodia che suonava Jace a inizio puntata. La telecamera comincia a riprendere e su un comodino si trova un telefono rotto, quindi le mie supposizioni che a chiamare fosse lui erano giuste, ma quello che più intriga è che c’è qualcuno in una stanza nascosto. Un prigioniero. Chi è? Io ho pensato a solo due persone: Valentine o il vero Sebastian Verlac.


Per voi chi è?
Al prossimo episodio.

xoxo

Ilaria.

sabato 1 luglio 2017

Wrap up Giugno 2017 in collab. con LaMartyna

Un altro mese è passato e io devo ancora decidere che libri inserire nella mia to be read di Luglio. Ammetto che nel mese di Giugno sono stata un po' carente per via del lavoro e della tanta stanchezza, che fidatevi entro stasera alle 21 passerà perché poi sarò in ferie. Saluto intanto la mia carissima Martina , andate tutti a seguirla ↢.
            __________________________________________________________________________

                                           The Tower: il millesimo piano di "Katharine McGee"


Edizione: Piemme
Pagine:470
Genere: Young Adult
Prezzo: € 17,00

____________________________________

Manhattan, 2118. New York è diventata una torre di mille piani, ma le persone non sono cambiate: tutti vogliono qualcosa, e tutti hanno qualcosa da perdere. La spregiudicata Leda, che brama una droga che non avrebbe mai dovuto provare e un ragazzo che non avrebbe mai dovuto toccare.
La viziata Eris, che dopo aver perso tutto in un istante vuole risalire, ma presto comincerà a chiedersi quale sia veramente il suo posto. L’intraprendente Rylin, che un lavoro ai piani alti trascinerà in un mondo – e in una relazione – mai immaginati: la nuova vita le costerà quella vecchia? Il geniale Watt, che può arrivare ai segreti di ciascuno e, quando viene assunto per spiare una ragazza, si troverà imprigionato in una rete di bugie. E sopra tutti, al millesimo piano del Tower, vive Avery, disegnata geneticamente per essere perfetta. La ragazza che sembra avere ogni cosa, tormentata dall’unica che non dovrebbe nemmeno desiderare.

________________________________________________________________________

La moglie del califfo di "Renéè Ahdieh"


Edizione: Newton Compton
Pagine: 384
Genere: Fantasy
Prezzo: € 10,00

______________________________________

Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona. Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest’angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola: finirà per innamorarsi proprio di Khalid, che in realtà è molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per interrompere una volta per tutte questo ciclo che sembra inarrestabile.
                           _________________________________________________________________________

        Leggende del Mondo Emerso: gli ultimi eroi di "Licia Troisi"


Edizione: Oscar Mondadori
Pagine: 384
Genere: Fantasy
Prezzo: € 10,00

A breve la recensione
______________________________________

Il Mondo Emerso sembra giunto definitivamente al tramonto, Il morbo che il re degli elfi ha insinuato nella popolazione sta contaminando ogni villaggio e l'unico antidoto, una pozione distillata dal sangue di ninfa, non basta a curare tutti i malati. Mentre ogni speranza sembra perduta, Adhara decide di non opporsi più al proprio destino e di essere fino in fondo Sheireen, la creatura nata per combattere il Marvash, il male assoluto. Ma le voci di un'attesa minaccia iniziano a serpeggiare tra i sopravvissuti, e un attacco di inaudita potenza sembra covare nelle riunioni segrete del re degli elfi e del perfido San. L'arma che annienterà per sempre il Mondo Emerso sta per abbattersi sulla Terra del Vento, e Adhara dovrà compiere una scelta dolorosa e definitiva, sacrificando alla missione molto più di se stessa.

Libri precedenti:

Le cronache del Mondo Emerso


                                                         Le guerre del Mondo Emerso


 
                                                          Leggende del Mondo Emerso


          _______________________________________________________________________

Qualcuno di voi ha letto questi libri? Fatemelo sapere nei commenti qui sotto ↓

xoxo
Ilaria.

Recensione #3 "La moglie del califfo" di Renée Ahdieh

La moglie del califfo "Renéè Ahdieh"


Edizione: Newton Compton
Pagine: 348
Genere: Fantasy
Prezzo: € 10,00

VOTO:
_________________________________________________________________________

Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona. Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest’angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola: finirà per innamorarsi proprio di Khalid, che in realtà è molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per interrompere una volta per tutte questo ciclo che sembra inarrestabile.
      ________________________________________________________________________

                             "E come capirai di aver trovato questa fantomatica persona?"
                                   "Perché sarà come l'aria: naturale come respirare".

Premetto che inizialmente ero molto scettica su questo romanzo. Me lo aveva consigliato a inizio 2016 una mia carissima amica ma io l'ho sempre rimandato. Quest'anno con l'uscita del seguito "La rosa del califfo", sui social è divampato tutto. Tutti che pubblicavano foto di questo romanzo, che ne parlavano bene. E si, stavolta mi sono fatta sopraffare dalla curiosità. L'ho comprato senza nemmeno leggere la trama. Quest'ultima l'ho letta una volta arrivata a casa. Se mi ha presa? Moltissimo. Ma ancora di più bello, questo romanzo mi ha preso dalla prima all'ultima pagina.
Innanzitutto, la storia parte con la nostra protagonista Shahrzad che è andata in moglie al califfo diciottenne, Khalid, per vendicare la morte della sua migliore amica Shiva. Shahrzad dovrà sopravvivere all'imminente alba, prima che il califfo uccida anche lei, e con moltissima astuzia e intelligenza riesce a passare la prima notte. Shazi, cosi la chiamano gli amici, è un personaggio astuto, che sa il fatto suo e combatte contro i propri sentimenti, può vendicare Shiva dopo che ha scoperto che Khalid non è il mostro che si aspettava? 
Nel libro incontriamo altri personaggi, come Despina , ancella di Shazi, anche lei con un bel caratterino e riuscirà a tenere testa alla nostra protagonista diventando molto amiche; Jalal ,cugino di Khalid, combatte per le persone che ama. Tra lui e Despina ci sarà qualcosa, ma non vi anticipo niente. Shazi, dovrà scoprire il perché di tutte quelle ragazze morte, e ci fa entrare all'interno della vita di corte, con segreti, tradimenti e talvolta anche inganno. 
Qualcuno vorrà salvare Shahrzad, e parlo di Tariq, il suo primo amore, che farà di tutto per salvarla e farla tornare dalla sua famiglia. Ma come potrà salvare qualcuno che non vuole essere salvato? 
Tantissimi colpi di scena, per un finale con la lacrima che scivola giù per la guancia. Non vedo l'ora di leggere il seguito.

Voi lo avete letto? Mettetemi i link delle vostre recensioni qui sotto nei commenti ↓

Recensione: Shadowhunters 2x19 "Hail and Farewell" #4

Sorpresa, sorpresona già che ci sono ecco anche quello del penultimo episodio della seconda stagione di Shadowhunters. Questa serie com...

Popular Posts

Recent Posts